fiori
FIORI PER MATRIMONIO
Gli addobbi floreali per matrimoni non sono certo una novità, ma oggi la possibilità di scegliere quello più adatto alle aspettative degli sposi è di molto facilitata e resa divertente dalle tante nuove idee sugli addobbi per matrimonio. Il vostro fioraio parteciperà all'abbinamento del bouquet con il vestito della sposa, a quello dei fiori all'uscita di casa, curerà con la massima eleganza e discrezione l'addobbo in chiesa. Durante il ricevimento anche qualche idea più stravagante da abbinare all'ambiente: composizioni floreali che concorreranno a dare il giusto tocco di colore e profumi all'atmosfera con cui avete pensato di accogliere gli invitati al vostro matrimonio.
riga

Addobbi floreali in chiesa


183
Il giorno del matrimonio può accadere, nella foga dell’abbellimento, che ci si dimentichi che la chiesa è un luogo di culto e si tenda ad esagerare con fiori e composizioni provocando leggeri ma palesi nervosismi del sacerdote officiante. Per evitare sermoni quasi interamente dedicati alla moderazione e all’attenzione che merita un luogo sacro sarà bene chiedere innanzitutto al parroco dove e in quale quantità mettere le composizioni del vostro addobbo. Immaginando la chiesa come un palcoscenico in cui l’attenzione degli “spettatori” venga attirata verso il centro della scena (quindi verso di voi), prenderemo come punto focale il banchetto degli sposi. Qui metteremo ai lati due composizioni “importanti” che inquadreranno, incorniceranno gli sposi seduti. Sull’altare si potrà mettere una piccola composizione di fiori preferibilmente lunga e bassa, che non invaderà l’altare e aiuterà ad incorniciare ulteriormente i due sposi seduti al banchetto come se fossero “immersi” in quella nuvola profumata. Per richiamare ancor di più l’occhio degli invitati su questo “punto focale” arricchiremo i banchi della chiesa con composizioni floreali (non eccessive né ingombranti, mi raccomando, ricordate che dovrete passare con il vestito e l’accompagnatore al fianco!) meglio se alternati (un banco si ed uno no). Un altro punto che di solito viene arricchito dall’addobbo è l’ambone, dove cioè vengono fatte le letture, qui potremo mettere un arricchimento floreale con sviluppo verticale.
Altri piccoli o medi addobbi potranno essere messi (nelle chiese ove possibile) in alto accanto al crocifisso o al quadro dietro all’altare. Per quanto riguarda il tipo di addobbo ed i colori da usare, oltre a rimandarvi ai suggerimenti del fiorista che sceglierete e che con la sua esperienza sia dei luoghi sia dei fiori saprà suggerirvi soluzioni adatte, vi consigliamo di analizzare sia il tipo di chiesa (barocca, romanica, moderna ecc.) e di tentare di fondere il vostro addobbo con i colori della chiesa stessa, analizzando gli spazi ed il tipo di luce sia naturale (finestre, vetrate colorate, rosoni ecc.) sia il tipo di illuminazione elettrica usata, visitandola magari qualche giorno prima nelle stesse ore in cui avverrà il vostro matrimonio, per immaginare ed organizzare una “scenografia” che venga esaltata anche da questi elementi.

Matrimonio Arte consiglia: