fiori
FIORI PER MATRIMONIO
Gli addobbi floreali per matrimoni non sono certo una novità, ma oggi la possibilità di scegliere quello più adatto alle aspettative degli sposi è di molto facilitata e resa divertente dalle tante nuove idee sugli addobbi per matrimonio. Il vostro fioraio parteciperà all'abbinamento del bouquet con il vestito della sposa, a quello dei fiori all'uscita di casa, curerà con la massima eleganza e discrezione l'addobbo in chiesa. Durante il ricevimento anche qualche idea più stravagante da abbinare all'ambiente: composizioni floreali che concorreranno a dare il giusto tocco di colore e profumi all'atmosfera con cui avete pensato di accogliere gli invitati al vostro matrimonio.
riga

Il Bouquet da sposa


070
Il bouquet è un “ornamento” da sempre presente nel rito del matrimonio che rappresenta sia il regalo dello sposo alla sposa nel giorno delle nozze, sia un elemento magico protettivo legato alla tradizione mediterranea e di cui abbiamo notizia fin dall’antica Grecia, dove un fascio di erbe
“contro la sfortuna” veniva tenuto in mano dalla sposa durante il rito. In passato (fino ai primi del 900) era il futuro marito che faceva recapitare un mazzo di fiori alla sposa il giorno del matrimonio e che la sposa portava in chiesa durante la funzione, ma questa tradizione si è persa con l’avvento dei “couturier” che imposero un legame cromatico tra abito e bouquet.
Oggi è soltanto la sposa che decide, con lo stilista, il tipo ed il colore del bouquet che abbinerà al vestito, soprattutto da quando è nata la superstizione sull’abito da sposa che il futuro marito non deve vedere prima che questa entri in chiesa (superstizione molto più recente di quanto si creda, in verità…). Solitamente il bouquet da sposa è semisferico (rotondo), o “a cascata”, ma ultimamente si possono ammirare anche spose con un solo fiore di grandi dimensioni e arricchito con tulle o stoffa. In ogni caso, il bouquet dovrà essere in armonia sia con il fisico della sposa sia con il tipo di abito nuziale scelto, preferendo ovviamente bouquet piccoli e rotondi se la sposa è minuta, mentre una sposa alta o con un fisico “importante” potrà optare per bouquet a cascata. Nuove tendenze suggeriscono anche i bouquet “da polso” ma devono essere molto discreti e fondersi perfettamente con l’abito scelto. Il bouquet è un “punto focale” della sposa, la rifinitura, l’ornamento che attirerà maggiormente lo sguardo degli invitati, sarà quindi vostra cura (e anche dello stilista e del fioraio) scegliere un bouquet con queste caratteristiche:
- dovrete portarlo tutto il giorno con voi, quindi non lo scegliete troppo pesante o ingombrante o, al contrario, troppo “delicato”;
- fate attenzione a non scegliere fiori che macchino facilmente i guanti o il vestito;
- insistete sul fatto che siano fiori freschissimi, (consiglio forse superfluo, i fiorai sono di solito seri professionisti) affinché giungano a fine giornata ancora “integri” e tonici.

Matrimonio Arte consiglia: